Benedetto Croce, La storia d’Europa nel secolo XIX

Destinatari: ultimo anno di liceo.

Periodo dell’anno: seconda metà del II quadrimestre (la lettura del testo verrebbe, comunque, data precedentemente come compito a casa a partire da novembre).

Tempi: una lezione introduttiva per assegnare i criteri di lettura; due lezioni per la lettura e la discussione comune; una lezione per la verifica. (una lezione=un’ora)

Prerequisiti: conoscenza del periodo storico; conoscenza delle linee fondamentali di alcuni temi svolti nell’anno e nel quadrimestre precedente:

*        Idealismo tedesco.

*        Storicismo hegeliano e i cuoi sviluppi critici.

*        Rapporto Hegel-Italia (in particolare Bertrando Spaventa).

Finalità: far familiarizzare con i protagonisti del periodo in questione (in particolare Cavour e Bismarck) e con i nodi teoretici sottostanti il flusso storico.

Obiettivi disciplinari – Storia

*        conoscenza degli eventi fondamentali del periodo storico in questione.

*        capacità di relazionare gli eventi del XIX sec. con quelli successivi.

Obiettivi disciplinari – Filosofia

*        comprensione della differenza fra la visione storica di Croce e quella di Hegel.

*        capacità di cogliere l’unitarietà dell’interpretazione crociana della Storia.

Metodo: vengono impiegate metodologie miste in corrispondenza dello svolgersi delle fasi dello svolgimento:

*        presentazione del tema: lezione frontale.

*        lettura e commento in classe dei brani più significativi: lezione dialogata.

Brani e temi discussi in classe:

*        Cavour e Bismarck (politica idealista/politica attivista); cfr. pp. 265-80 e 301-23 (ed. Adelphi), oppure pp. 191-202 e 217-33 (ed. Laterza). Qui il dibattito intende essere specificamente sul testo.

*        La libertà e l’apertura del futuro; cfr. pp. 435-6 (ed. Adelphi), oppure pp. 314-5 (ed. Laterza). Questo tema permette una discussione che parte dal testo ma che si svolge autonomamente.

Strumenti: Benedetto Croce, La storia d’Europa del secolo XIX, Adelphi, 1993; appunti presi in aula; manuale scolastico.

Verifica: verifica scritta; tema breve (20 righe) su uno degli argomenti affrontati nella discussione comune. Un esempio potrebbe essere: Esponi il valore simbolico e spirituale delle figure analizzate da Croce e discusse in classe, scegliendo tra Cavour e Bismarck.

Valutazione: Il momento della verifica è strumentale per vagliare le modalità di acquisizione ed esercizio di competenze e il grado di rielaborazione personale. Nella valutazione verrà segnalato il grado di soddisfacimento degli obiettivi secondo la scala numerica (1-10).