UNA VITA PER LA FILOSOFIA

Lettura dell’Apologia di Socrate

 

Destinatari: studenti del primo anno di corso

 

Tempi: 6 ore (un’ora di lezione introduttiva, tre ore di lettura guidata, un’ora di verifica sommativa, un’ora di teatralizzazione del testo: il tribunale di Socrate)

 

Pre-requisiti:

-         conoscenza del quadro storico-politico dell’Atene del tempo

-         capacità di comprensione e analisi di un testo

 

Collocazione nel programma: prima unità didattica (dopo l’introduzione) per avvicinare gli studenti alla vita filosofica. Nel corso dell’unità su Platone si approfondiranno alcuni temi dell’opera

 

Strumenti: opera (con testo a fronte) – griglia di lettura – manuale

 

Obiettivi:

1)      Conoscenze

-         Tratti significativi del personaggio e della biografia di Socrate

-         Analogie e differenze tra Sofistica e pensiero socratico

-         Metodo e ironia socratica

-         Morte e male

2)      Competenze:

-         Saper individuare le accuse rivolte a Socrate e le argomentazioni di autodifesa del filosofo

-         Individuare le parole chiave

-         Ricostruire un quadro sintetico dell’etica socratica in base a quanto emerge nel testo esaminato

-         Saper contestualizzare e spiegare le immagini più significative

3)      Capacità:

-         Saper esprimere una valutazione personale che tenga conto del contesto storico del momento

-         Saper utilizzare il lessico filosofico, in particolare socratico

 

Contenuto dell’unità didattica

1)      Lezione introduttiva

-         Quadro dell’Atene del tempo (con interventi degli studenti)

-         Breve presentazione del personaggio

-         Breve presentazione dell’opera

-         Assegnazione della lettura 17°-24b (con griglia)

2)      Lezione: difesa dalle accuse più antiche

-         Confronto con gli studenti a partire dalla griglia

-         Selezione dei passi da leggere analiticamente (le accuse mosse a Socrate: studioso di astronomia, esploratore dell’universo sotto terra, capace di far vincere l’argomento perdente, l’oracolo di Delfi e Socrate fra la gente)

-         Assegnazione della lettura 24b-34b (con griglia)

3)      Lezione: difesa dalle accuse di Anito e Meleto

-         Richiesta agli studenti di selezionare dei passi significativi (le accuse a Socrate: corrompere i giovani e non credere negli dei della tradizione; demone; morte; tafano; i due episodi biografici delle Arginuse e del regime dei Trenta tiranni)

-         Assegnazione delle lettura 34b-42°

4)      Lezione: proposta della pena e conclusione

-         Proposta dell’insegnante dei passi significativi (condanna, proposta di mediazione, pena, ricapitolazione di temi socratici

5)      Lezione: teatralizzazione del testo

-         Impostazione del lavoro, lasciando spazio all’iniziativa dei ragazzi (il docente sceglie i ruoli, ma lascia che siano i ragazzi ad organizzarsi)

-         Dialogo (in relazione allo svolgimento il docente interviene e coordina)

6)      Verifica sommativa

-         Trattazione sintetica (20 righe) di un passo del Critone

 

(Biffi, Borso, Clerici, Ortolani, Ranzani, Rurale)