Riflessione critica sull’esperienza del tirocinio

 

I. il tirocinio in Istituto:

1. Le realtà scolastiche in cui si è operato:

Le scuole, informazioni su:

·        indirizzo corso di studi e presenza di particolari progetti

·        il curriculum di filosofia e storia nel POF   

·        strutture e laboratori

·        eventuali notizie significative: bacino d’utenza, cenni rapidi sulla storia della scuola, ecc

Le classi, informazioni su:  

·        livello medio della classe

·        clima relazionale

·        ambiente classe visto in funzione della didattica

·        Programmazione

Il docente accogliente:

·        scelte didattiche,

·        programmazione disciplinare

·        osservazioni su modelli di insegnamento  in filosofia e in storia (differenze nel caso più insegnanti accoglienti)

·        metodologie di insegnamento e apprendimento

·        strumenti

·        metodi e criteri di valutazione

·        aspetto relazionale (viene curato o no, ecc.).

 

Riflessione critica (storico-critica) sui modelli e sui metodi oggetto di osservazione  stili di insegnamento

·        ruolo dell’insegnante

·        risposta degli studenti e processi di apprendimento

·        uso delle tecnologie

·        altro

2. Le esperienze didattiche

Progetti cui si è partecipato e attività svolte

·        Sequenza e tipologia delle esperienze didattiche

·        Le esperienze significative scelte: motivazione delle scelte; loro collocazione all’interno del curricolo (*le singole unità didattiche o comunque i segmenti di percorso didattico scelti saranno inserite negli allegati)

·        Approfondimento critico di un tema didattico particolarmente significativo, oggetto di osservazione, progettazione o sperimentazione nel tirocinio (didattica della filosofia e multimedialità, laboratorio di scrittura filosofica, laboratorio di storia, archivi scolastici e didattica, didattica della storia o della filosofia e cinema, didattica della storia e della filosofia e memoria della Shoah…). Questa parte può essere collegata con quella disciplinare.

 

Riflessione critica:

·        Questioni aperte 

·        valutazioni generali (problemi evidenziati, giudizi maturati, consapevolezze raggiunte)   

 

II. Il laboratorio di tirocinio (filosofia e storia)

Impostazione generale e punti focali

Esperienze significative o esemplari, o che comunque si desidera approfondire

Riflessione critica (problemi evidenziati e giudizi maturati, consapevolezze raggiunte).

 

III.Eventuali allegati

Si allegheranno alla relazione i materiali prodotti come documentazione del lavoro svolto che si riterranno opportuni, in linea di massima così articolati: (diari di bordo, unità didattiche, materiali prodotti nelle varie discipline nei gruppi di cui si è fatto parte.

 

IV.Bibliografia