LA SITUAZIONE EUROPEA ALLE SOGLIE DELLA GRANDE GUERRA

 

 

 

Prerequisiti:

Per lo svolgimento dell’unità didattica è prevista la conoscenza, anche a grandi linee, della storia politica, economica, sociale europea dal 1814 al 1870

 

 

Obiettivi:

L’unità didattica vuole mostrare il quadro europeo (e mondiale), dal punto di vista politico, alle soglie della prima guerra mondiale (dal 1870 al 1914), attraverso un percorso che,  partendo dalla trattazione delle “cause” più profonde che hanno condotto allo scoppio della guerra, arrivi all’analisi delle cause più prossime, sia di tipo “esterno” (quelle relative alla sfera politica) che di tipo “interno” (relative, come dice Freud, alla natura stessa dell’uomo).

L’esposizione attraverserà le seguenti tappe:

 

1.      La politica di Bismarck e il sistema della alleanze

2.      L’età dell’imperialismo

3.      La politica di Guglielmo II

4.      La Russia (sia la rivoluzione del 1905 sia quelle del 1917)

5.      La crisi della diplomazia

6.      L’avvicinarsi della guerra

7.      Freud: “Considerazioni attuali sulla morte e sulla guerra”

 

 

Conoscenze:

            Conoscenza generale dello scacchiere internazionale e dei fatti.

           

 

Competenze:

            Comprensione del contesto entro cui si è verificato ed ha potuto svilupparsi un conflitto tanto imponente quanto la Grande Guerra, andando alla ricerca di tutti quegli aspetti che in grande o in piccola parte hanno avuto un ruolo all’interno di questo processo.

Saper “tenere insieme” discorsi e piani differenti, saper argomentare, avere una visione sinottica dell’evento, capace di guardare ad ogni singolo aspetto come passo di un percorso più ampio.

 

 

Durata:

10 ore ripartite in 8 ore di lezione e 2 di verifica

 

 

Strumenti:

Appunti, libro di testo (con le letture in esso contenute), cartine, altro (ad es. il breve scritto di Freud).